Gli extraterrestri hanno creato ogni forma di vita sulla Terra

Gli antichi scritti e le tradizioni di tutto il mondo ci dicono che esseri dalle grandi conoscenze e capacità scesero dal cielo a bordo dei loro velivoli. Le parole usate per raccontare quegli eventi sono le stesse che una qualsiasi cultura pretecnologica avrebbe usato per descrivere il contatto con esseri tecnologicamente avanzati.

Oggi che siamo entrati nell’era scientifica, noi stessi possiamo comprendere come la vita sia stata creata scientificamente (e non misticamente) da una civiltà molto progredita.

Il libro Il messaggio degli extraterrestri riporta lo straordinario messaggio ricevuto da Rael per bocca del massimo rappresentante di un’evoluta civiltà extraterrestre. Coloro che cercano le prove dell’esistenza di vita extraterrestre non devono far altro che leggere tra le righe del testo antico più venerato dall’umanità. Gli “Elohim”, come sono chiamati nella Bibbia ebraica originale (oppure “Anunnaki”, “Brahma”, “Shiva”, “Vishnu” in altri testi religiosi), crearono ogni forma di vita sulla Terra grazie alle loro avanzate conoscenze scientifiche.

Gli Elohim della Bibbia

Migliaia di anni fa, degli scienziati provenienti da un altro pianeta vennero sulla Terra e crearono ogni forma di vita, compresi gli umani che fecero a loro “immagine e somiglianza”. A causa della loro tecnologia molto evoluta, i nostri primitivi antenati li scambiarono per degli déi e diedero loro l’appellativo di ELOHIM, che in ebraico antico significa “coloro che sono venuti dal cielo”. Nonostante si trattasse di un plurale, nel corso dei secoli la parola “Elohim” venne tradotta con il singolare “Dio”, come riportano le Bibbie attuali.

Una creazione scientifica

Gli Elohim si sono serviti della loro perfetta conoscenza del DNA e di avanzate tecniche di ingegneria generica per creare in laboratorio ogni forma di vita. Hanno cominciato con il creare gli organismi più semplici e successivamente, con il progredire della loro scienza, hanno creato organismi sempre più complessi: piante, animali e infine degli esseri umani “a loro immagine”.

I profeti

Nel corso dei secoli, gli Elohim restarono in contatto con l’umanità attraverso i PROFETI, tra cui figurano Mosè, Buddha, Gesù e Maometto (solo per citarne alcuni). Furono tutti scelti dagli Elohim per trasmettere agli uomini i loro messaggi di pace, amore e armonia, e per guidarli nella loro evoluzione.

L’apocalisse

Il 6 agosto del 1945 fu sganciata la prima bomba atomica su Hiroshima. La nostra umanità entrò allora in una nuova era, conosciuta come “era dell’APOCALISSE” (la parolaAPOCALISSE significa etimologicamente “rivelazione”). L’umanità aveva ormai raggiunto lo stadio cruciale in cui avrebbe usato la scienza per entrare nell’era d’oro oppure per distruggere se stessa. Fu in quel momento che gli Elohim decisero che era tempo di inviare il loro ultimo profeta, colui che ci avrebbe rivelato le nostre vere origini e avrebbe demistificato ciò che i profeti dell’antichità non poterono fare.

Un’ambasciata per gli extraterrestri

Gli Elohim, i nostri creatori, ci hanno chiesto di costruire loro un’AMBASCIATA dove poter tornare ufficialmente per incontrare i leader mondiali.

A partire dalla scoperta del DNA nel 1953,
abbiamo assistito a straordinarie scoperte nel campo delle scienze biologiche e ora siamo in grado di comprendere come ogni cellula vivente nel nostro corpo sia estremamente complessa. Quando si comprende a fondo questo enorme livello di sofisticatezza e precisione, è difficile respingere l’idea che esista un “progetto intelligente” dietro a tutto questo.

Scoprilo oggi

Questa teoria atea di creazione intelligente offre una soluzione razionale al dibattito secolare tra credenti in un dio ed evoluzionisti. È compatibile non solo con le attuali scoperte scientifiche, ma anche con i miti e le tradizioni di tutte le culture.

Non devi crederci sulla parola!
Ti incoraggiamo a leggere Il messaggio degli extraterrestri e a fare le tue ricerche.

Ti garantiamo
che non guarderai più il mondo allo stesso modo!