Il messaggio raeliano

Gli Elohim ci spiegano che anch’essi sono stati creati da una civiltà umana più evoluta, che a sua volta è stata creata da una civiltà umana più evoluta, e così via all’infinito. Siamo semplicemente un altro anello del ciclo eterno della vita e un giorno i nostri scienziati creeranno la vita su un altro pianeta, così come gli Elohim hanno fatto sul nostro.

Gli Elohim non sono degli invasori. Hanno manifestato il desiderio di voler tornare sulla Terra, ma rispetterebbero la nostra scelta nel caso non volessimo. Spetta a noi invitarli e il nostro invito è l’ambasciata. È il minimo che possiamo fare.
Senza la neutralità di un’ambasciata, di uno spazio aereo interdetto al volo e di un’accoglienza ufficiale, un atterraggio indesiderato e senza preavviso avrebbe enormi ripercussioni politiche, economiche e sociali, con conseguenze disastrose in tutto il mondo. Poiché Rael è il loro ambasciatore sulla Terra, gli Elohim non sosterranno alcun governo, religione o ideologia diversa dalla filosofia raeliana. Tanto è l’amore e il rispetto che nutrono per noi che verranno solo quando la loro ambasciata sarà costruita

Perché una loro venuta indesiderata e senza alcun preavviso scatenerebbe il caos totale. Agli occhi dei governi di tutto il mondo apparirebbero come dei minacciosi invasori a cui contrapporre una risposta militare. L’unico modo per evitare questo disastroso scenario è principalmente quello di sensibilizzare l’opinione pubblica su chi siano gli Elohim e diffondere il messaggio di Rael in tutto il mondo. Solo allora potremo immaginare il ritorno dei nostri creatori, che ci amano e desiderano incontrare ufficialmente i leader dei governi di tutto il mondo, in modo da poter condividere con noi il loro patrimonio scientifico.

La filosofia raeliana si basa sulla comprensione e non sulla fede cieca. Proprio per questo motivo Rael ci chiede di non credere passivamente ma di fare delle ricerche e di trarre le nostre personali conclusioni dopo aver letto il suo libro, “Il messaggio degli extraterrestri”.

Ciò che è scritto nel libro di Rael è confermato e supportato da tutti gli antichi scritti religiosi, leggende e tradizioni, così come dalla scienza moderna. In ogni continente si possono trovare testimonianze di contatti avvenuti, nel corso della storia, tra la nostra umanità ed esseri provenienti da un altro pianeta. Inoltre, molte delle scoperte scientifiche compiute negli ultimi decenni sono state previste da Rael più di 40 anni fa.

Il Movimento Raeliano

No. Il Movimento Raeliano è un’organizzazione senza scopo di lucro che non paga alcun stipendio ai suoi membri, compreso Rael. Tutti i membri sono dei volontari che riconoscono la grandezza della missione di Rael e vi dedicano parte del loro tempo libero.
Per garantire che il denaro del Movimento NON sia utilizzato per pagare uno stipendio a Rael, esiste un’entità separata chiamata “Fondazione Raeliana” che sostiene Rael dal punto di vista finanziario. I raeliani possono fare delle donazioni a questa Fondazione, se lo desiderano, ma non è obbligatorio.

Poiché la nostra società è ancora basata su un sistema monetario, anche il Movimento Raeliano necessita di donazioni per finanziare le proprie attività in tutto il mondo.

Le donazioni fatte al Movimento Raeliano sono utilizzate per la realizzazione dei nostri due principali obiettivi:
1) Informare l’umanità circa i messaggi dati a Rael dagli Elohim (tramite volantini, poster, manifesti pubblicitari, conferenze, il dominio di questo sito web, ecc.)
2) Costruire un’ambasciata per accogliere ufficialmente gli Elohim.

Noi raeliani siamo atei, il che significa che non crediamo in un dio soprannaturale e impalpabile. Quando i nostri antenati parlavano di “Dio” attribuendogli delle caratteristiche divine, in realtà stavano descrivendo una civiltà extraterrestre scientificamente molto evoluta che nella Bibbia ebraica viene chiamata “Elohim”, una parola plurale che letteralmente significa “coloro che sono venuti dal cielo” oppure “popolo del cielo”, come li chiamano i nativi. La mancanza di conoscenze scientifiche, propria di quell’epoca, ha fatto sì che ci ritrovassimo in un mondo pieno di superstizioni, misticismo e illusioni.

Gli Elohim, che hanno un vantaggio scientifico di 25.000 rispetto a noi, non hanno creato l’universo ma hanno scoperto il nostro pianeta quando esso era privo di ogni forma di vita. Sono scesi sulla sua superficie e vi hanno costruito degli enormi laboratori, all’interno dei quali hanno progettato scientificamente ogni essere vivente utilizzando delle avanzate tecniche di ingegneria genetica. Hanno iniziato con il realizzare dei semplici organismi e alla fine hanno creato degli esseri umani “a loro immagine”, come è letteralmente scritto nella Bibbia – Genesi 1:26. Oggi che viviamo nell’era dell’esplosione scientifica, possiamo comprendere e accettare la plausibilità di un’impresa di tale portata.

Mentre le persone che credono in un dio credono anche che esso sia il creatore dell’universo, i raeliani hanno una posizione diversa. Gli Elohim sono stati in grado di dimostrare che l’universo è infinito, sia nel macrocosmo che nel microcosmo. Il concetto di un universo infinito è difficile da comprendere per la mente umana perché le persone un giorno nascono e un giorno moriranno. Siamo quindi portati a supporre che tutto ciò che ci circonda abbia una natura finita, ma in un universo infinito non c’è inizio e fine: tutto ciò che esiste è sempre esistito e sempre esisterà.
Presto, creeremo la vita su un altro pianeta così come gli Elohim hanno fatto con noi. Diventeremo noi stessi degli “dèi”.

In senso etimologico, sì. La parola “religione” è stata usata e abusata talmente tanto nel corso dei secoli che non c’è da meravigliarsi che oggi molte persone rifiutino tutto ciò che viene etichettato come “religione” e se ne stanno volentieri alla larga. Allo stesso tempo, molte persone si sono fatte un’idea sbagliata su cosa significhi veramente la parola “religione” e tendono a vederla principalmente come una credenza in una sorta di divinità. La parola “religione” deriva dalla parola latina “religare” che significa “creare un legame”, non importa che si tratti di un legame tra persone, tra i creatori dell’umanità e la loro creazione, tra gli esseri umani e le stelle, tra la terra e il cielo, ecc.

Ciò che davvero ha importanza è “creare questo legame”.

Come il buddismo, il raelismo è una religione atea, vale a dire che i raeliani non credono in un dio perché non esiste alcun dio. Nella Bibbia ebraica originale non c’è scritto “Dio” ma “Elohim”, una parola plurale che significa letteralmente “coloro che sono venuti dal cielo”.

È anche importante comprendere che sebbene i raeliani non credano in un dio, accettiamo l’idea che esistano dei creatori e riconosciamo tutti i grandi profeti del passato, come Gesù, Maometto, Mosè, Buddha e molti altri. Furono tutti messaggeri inviati nelle varie epoche dai nostri creatori, gli Elohim, per guidare l’umanità lungo il cammino della saggezza. Quando saremo pronti ad accoglierli con l’amore e il rispetto che meritano, i profeti torneranno in compagnia degli Elohim presso l’ambasciata che costruiremo.

Sì, tutti sono invitati a partecipare agli incontri raeliani. Il principale evento raeliano è l’Università della Felicità, che si svolge ogni anno su ciascun continente. Visitate la nostra sezione eventi per ulteriori dettagli.

L’associazione Clonaid è stata fondata dal Maitreya Rael nel 1997 in quanto la clonazione umana rappresenta il primo passo verso il raggiungimento della vita eterna, come descritto dagli Elohim. Nel 2000, in seguito al forte interesse per la clonazione umana da parte di numerose persone in tutto il mondo, Rael ha deciso di consegnare il progetto Clonaid nelle mani della dott.ssa Brigitte Boisselier, vescovo raeliano, perché potesse iniziare a lavorare alla clonazione del primo essere umano.

Da allora, Clonaid è un’associazione completamente indipendente dal Movimento Raeliano. Non è in alcun modo supportata finanziariamente da Rael e dal Movimento Raeliano, che non hanno alcuna relazione con essa e a cui forniscono solamente il proprio sostegno morale. Per maggiori informazioni, visitate il sito clonaid.com.

La Svastica precede Hitler di migliaia di anni. Si tratta di un simbolo utilizzato come augurio di buon auspicio, prima che Hitler se ne appropriasse. Intrecciata alla stella di David, è il simbolo più antico conosciuto dall’umanità. È il simbolo degli Elohim, i nostri creatori. Esso rappresenta l’infinito nel tempo (la svastica) e nello spazio (la stella di David).swastika_symbol

Con i loro 25.000 anni di vantaggio scientifico rispetto a noi, gli Elohim sono stati in grado di dimostrare scientificamente che l’universo è infinito nel tempo (come rappresentato dalla svastica, dove il tempo è inversamente proporzionale alla massa) e nello spazio (come rappresentato dalla stella di David, dove i due triangoli indicano che il microcosmo ha la stessa configurazione del macrocosmo).
Scopri la verità su questo simbolo di “buon auspicio” sul sito ProSwastika.org.

Un raeliano è una persona che riconosce pubblicamente gli Elohim come creatori dell’umanità. Ogni anno, ci sono quattro opportunità per poterlo fare. È sufficiente prendere parte a una semplice cerimonia demistificata:il battesimo raeliano. Le quattro date designate corrispondono ad altrettante festività raeliane ufficiali: la prima domenica di aprile, il 6 agosto, il 7 ottobre e il 13 dicembre.

La cerimonia del battesimo si svolge in tutto il mondo alle ore 15 locali.

I membri attivi sono quei raeliani che contribuiscono al raggiungimento degli obiettivi dell’organizzazione e agiscono concretamente per cambiare questo mondo, preparando l’umanità all’evento più importante della sua storia: il ritorno degli Elohim sulla Terra.

Per ulteriori informazioni su come diventare raeliano e/o un membro attivo del Movimento Raeliano, si prega di contattare il Movimento Raeliano del vostro Paese.

Il Movimento Raeliano conta quasi 100 Guide onorarie – uomini e donne che non sono raeliani ma che, come i raeliani, dedicano la loro vita a cambiare il mondo sopprimendo le violenze, denunciando le ingiustizie e le corruzioni dei governi, distruggendo i tabù legati a un dio e promuovendo i diritti umani. Un elenco completo delle Guide onorarie può essere trovato qui.

Scopri la verità

Leggi i messaggi che ci sono stati dati dai nostri creatori durante l’incontro che Rael ebbe nel 1973 con il massimo rappresentante di una civiltà extraterrestre!

Altri eventi

Seguici

Rael Academy